Qual’ è il momento giusto per pensare all’abito da sposa ? Cerchiamo di capirlo insieme a voi.

 

(A proposito, da oggi saremo proprio noi, Sarah e Corinna, a darvi i nostri suggerimenti su questo blog )

 Premesso che la tempistica è molto soggettiva e dipende da esigenze e circostanze diverse per ciascuna di voi, in linea di massima consigliamo di iniziare la ricerca dell’abito tra i 6 mesi e l’anno prima del matrimonio.

Sinceramente pensiamo che iniziare le prove prima di un anno dalla data dell’evento sia un tantino presto. Le idee e le ispirazioni potrebbero cambiare o evolversi e così mode e tendenze.

Al contrario, andare oltre i 6 mesi prima della data in genere porta a dover poi fare le cose un po’ di fretta.

Occorre sapere che gli abiti di moltissimi brand, riordinati in taglia, richiedono dai 3 ai 4 mesi per arrivare in Atelier (a seconda di come viene gestita la produzione dei capi). A questo si deve aggiungere il tempo necessario per le prove di sartoria e messa a punto dell’abito (orlo, coppette e piccole modifiche)

Idem per quanto riguarda gli abiti di Couture su misura che vengono realizzati nel nostro caso dalla sartoria interna,  e che richiedono un impegno maggiore per quanto riguarda le prove perché sono letteralmente “costruiti” sulla sposa.

E’ bene comunque non farsi prendere dal panico del ritardo. La scelta è vasta e un abito da indossare lo si troverà in ogni caso. E’ ovvio che meno tempo c’è, più la scelta si riduce (ad esempio ai soli capi già pronti)

Nella nostra personale esperienza, ci siamo trovate più volte a doverci confrontare con il problema “tempo”. Ad esempio, spose che ci chiedevano un appuntamento a soli 2 mesi dal matrimonio….. In questi casi la scelta è limitata ai campioni, se disponibili.  La vendita del campionario infatti  è solitamente all’interno di una promozione di fine stagione (cioè prima della chiusura estiva).

I campioni  sono gli abiti  provati in Atelier durante la stagione di vendita e che verranno ricondizionati perfettamente. In genere sono in taglia 44 e questo significa che si possono stringere senza problemi ma si possono allargare solo di poco.

Per le spose che, al contrario,  iniziano a cercare l’abito prima di un anno dalla data fissata per il matrimonio, è bene ricordare che le Collezioni nuove arrivano in Atelier  ogni anno tra Settembre e Ottobre e quindi, ad eccezione delle spose di pieno inverno, per tutte le altre il consiglio è quello di fissare la prova per l’arrivo delle novità.

La regola di base è non farsi prendere dall’ansia di provare decine di abiti e non entrare nel “tunnel delle prove”, inutili.

La prova dell’abito deve essere fatta con gioia e tranquillità ma deve farvi  focalizzare l’obiettivo. Bisogna restringere il campo senza farsi fagocitare da un mare di possibili (o impossibili)  abiti di ogni tipologia .

 

Riassumendo, prima di fissare l’appuntamento per la scelta dell’abito, occorre avere chiarezza su questi punti :

 

  1. DATA DEL MATRIMONIO

  2. BUDGET A DISPOSIZIONE

  3. TAGLIA

  4. ESIGENZE PARTICOLARI

     

Chi ha un’idea molto precisa sull’abito , del tipo  “so esattamente cosa voglio e come lo voglio” deve  necessariamente avere un budget più flessibile.  Lo stesso vale per chi ha una taglia particolare che non può attingere ai campioni in tg. 44.

Il Budget flessibile consente di avere più scelta e anche di poter considerare la Couture su misura, in grado di soddisfare qualunque esigenza di gusto e di taglia e, trattandosi di capo realizzato dalla nostra sartoria, anche di tempo.

Quindi, se siete spose esigenti, partite per tempo !

Speriamo di essere state abbastanza chiare e di avervi fornito un aiuto utile ma, come sempre, per qualunque domanda siamo a vostra disposizione sia sulla pagina @lefatemilanofficial sia tramite e-mail su info@lefatemilano.it